Copywriter o Articolisti: Tariffe e Differenze

0

Copywriter e articolisti sono due figure distinte con tariffe distanti tra loro. Spesso si confonde un Copywriter con un articolista e si paragonano solo le tariffe senza tener presente che sono due categorie ben diverse. Scrivere un contenuto in modo corretto e ottimizzato SEO può fare la differenza tra restare anonimi e attrarre molti visitatori al sito.

copywriter-content

Un contenuto scritto da un professionista può influenzare pesantemente una campagna marketing o portare nelle posizioni alte dei motori di ricerca il vostro blog/sito. Chiunque gestisca un sito, si pone il problema di come creare contenuti interessanti e del tempo che impiega per cercare informazioni, documentarsi, creare una bozza, correggerla ecc.

Ecco che ci vengono in aiuto web agency e freelancer. Tra le varie figure professionali che lavorano nell’ambito del web due in particolare sono specifiche per tale scopo: Copywriter e articolisti (WebWriter). Due figure spesso confuse e sottovalutate. Molti pensano che il lavoro che svolgono sia esattamente lo stesso ma invece esistono non poche differenze, oltre a tariffe ben diverse.

Copywriter

Il Copywriter scrive testi originali in ottica SEO e mirati a una precisa strategia di Marketing. Il Copywriter è in grado di portare a compiere una Call To Action al lettore, grazie ad una scrittura persuasiva e alle sue capacità di trasmettere interesse. Un esempio può essere una Landing Page di introduzione, una pubblicità mirata per la vendita di un determinato prodotto o servizio, ma anche un comunicato stampa. Principalmente segue il ramo del Marketing e su richiesta del committente si occupa di redigere testi che portino un incremento di vendite, contatti o servizi. Studia la concorrenza, il mercato attuale e quello passato per creare un contenuto di valore a seconda del target di riferimento.

Articolista

Gli articolisti sono un’altra categoria, molto più diffusa e molto ricercata. Si occupano di scrivere testi per quotidiani, siti di news o portali tematici. In genere tendono a scrivere articoli dalle 300 alle 500 parole e collaborano simultaneamente con diversi siti/blog garantendo un prefissato numero di articoli giornalieri, oppure a pacchetto. Forte passione per la scrittura, buona conoscenza della grammatica e basi seo, fanno dell’articolista una delle figure maggiormente richieste nell’ambito del web. Purtroppo, per soddisfare le richieste del committente, si ritrovano a scrivere diversi post quotidianamente, spesso con tematiche differenti, a volte tralasciando la qualità per mancanza di tempo. Un articolista lavora principalmente sulla quantità e difficilmente ha la creatività e le competenze del Copywriter.

Tariffe Copywriter

Il Copywriter lavora con tariffe completamente diverse, molto più alte. Non esiste un listino prezzi indicativo ma in base alle esigenze del cliente viene fatto un preventivo. La qualità del servizio offerto è molto elevata e spesso può fare la differenza, portando alla crescita in modo esponenziale un sito web. Un valore aggiunto che solo un professionista può offrire, costa, ma verrete ripagati velocemente, rientrando dei soldi investiti!

Tariffe Articolisti

Negli ultimi anni, il lavoro degli articolisti è stato pesantemente svenduto e le tariffe sono calate drasticamente, basta frequentare forum del settore per trovare articoli a 0,50 euro per 100 parole…ovvero 0,005 a parola! Quanti articoli deve scrivere un articolista ogni giorno, per riuscire ad ottenere uno stipendio a fine mese, pagando tasse, partita iva, costi fissi???? Ovviamente la qualità non può che scendere. Fortunatamente molti freelancer offrono un’ottima qualità ma ovviamente il prezzo è in proporzione.

copywriter

Chi scegliere?

La scelta della figura varia a seconda della tipologia di servizio di cui avete esigenza. Se dovete creare una campagna di Marketing, una landing page, o comunque mirate a vendere dei servizi o prodotti il Copywriter è la persona più indicata. Sicuramente ha un prezzo superiore ma è in grado di fare la differenza portando a vostro favore risultati concreti e consigliandovi al meglio su come impostare una strategia dedicata. Non fermatevi a guardare il costo del servizio ma guardate i benefici che potete trarre in base alle vostre possibilità. Se invece la vostre esigenze sono articoli generici per il vostro sito o blog allora la scelta ricade nell’altra categoria. Anche in questo caso però cercate di scegliere non in base al prezzo più basso ma valutate bene anche la qualità del testo redatto. Ricordate che 100 articoli con un buon contenuto possono portare più visite che un sito con 2000 articoli ma di scarso valore.

Conclusioni

I motori di ricerca, in primis Google, ricercano qualità più che quantità. Un lettore che entra nel vostro sito, legge due righe ed esce non vi porta a nulla, tranne ad aumentare il contatore delle visite. Un lettore invece che trova il vostro post interessante sarà invogliato a navigare nel sito, consultare altre pagine e magari a compiere un’azione, per esempio cliccare su un banner (facendovi guadagnare) o acquistare un prodotto o semplicemente condividere nei social, il quale porterà nuove visite.

La qualità fa la differenza ed è giusto che venga pagata per il valore che offre!

 

 

Condividi.

I commenti sono chiusi.