Freelance lavoro online – Diventare Freelance

0

Lavorare come Freelance può dare molto soddisfazioni e permette di guadagnare online trovando lavoro e lavorare da casa grazie ad internet.

Freelance lavoro

La figura del Freelance negli ultimi anni è sempre più richiesta, colpa anche della crisi che vediamo quotidianamente. Decidere di diventare Frrelance non è una scelta facile e non adatta a tutti ma per coloro che vogliono mettersi in gioco il lavoro del Freelance può dare molte soddisfazioni sia dal lato economico ma anche dal profilo professionale. Al giorno d’oggi molti giovani fanno difficoltà a trovare un lavoro sebbene abbiano una buona formazione scolastica alle spalle. Allo stesso tempo oltre l’età dei 45-50 anni se si perde il lavoro si hanno pochissime possibilità di rientrare nel mercato in modo stabile e spesso la professionalità acquisita non viene nemmeno presa in considerazione dal futuro datore di lavoro.

Quindi sempre più persone valutano di diventare Freelance ovvero un libero professionista che si procaccia i lavori autonomamente. Il lavoro del Freelance può essere un’ottima via d’uscita alla crisi che da diversi anni predomina l’Italia. Re-inventarsi, mettersi in gioco e avviare un’attività è un rischio non indifferente che solo pochi sono disposti a correre, ma con un po di tenacia, pianificazione e studio del mercato può portare anche ad una grossa svolta alla propria vita.
Come ogni attività ahce il lavoro del freelance ha lati positivi e negativi. Vediamo i punti fondamentali per capire meglio questo lavoro.

Perchè lavorare come Freelance

  • Libertà di lavoro: lavorare come Freelance significa essere autonomi, non dipendere da nessuno, gestire gli orari di lavoro, lavorare da casa o ufficio o dove si preferisce ed infine….nessun limite di guadagno mensile!
  • Soddisfazione personale: la maggior parte dei freelancer sono professionisti di un determinato settore che grazie alla loro esperienza ma anche passione hanno deciso di mettersi in proprio e gestirsi il lavoro autonomamente. Questo dà una continua motivazione a magliorare e crescere perché è ciò che gli piace fare…è la loro passione! Le soddisfazioni non dipendono da un “capo” ma arrivano direttamente al freelancer.
  • Guadagni diversificati: Un freelance può dedicarsi a più lavori contemporaneamente, stringere collaborazioni fisse ma anche saltuarie, senza dipendere da un singolo incarico. Questo permette di diversificare le entrate e coprire più settori in base alla professionalità.
  • Possibilità infinite: un libero professionista o freelance non ha limiti di lavoro e guadagno. E’ lui stesso che cerca i lavori, si pubblicizza, cura la strategia di marketing. Un freelance ha possibilità di lavorare nella sua zona ma anche espandersi, sfruttando tutto il mercato italiano oppure estero. Esempio un grafico può eseguire lavori su commisioni in paesi europei o americani grazie a siti dedicati come http://freelancer.com

Freelance aspetti negativi

  • Molto lavoro: un freelance non ha orari prefissati. Ogni momento è buono per lavorare  e acquisire clienti e quando ci sono scadenze si lavora di notte e nei week end.
  • No stipendio fisso a fine mese: le possibilità di guadagno sono potenzialmente infinite e i guadagni possono essere molto interesanti. Ma non è cosi tutti i mesi. Clienti che pagano in ritardo, calo di lavoro stagionale, tasse da pagare, contributi, spese di gestione, possono portare le entrate ad essere altalentanti con dei mesi proficui ed altri molto magri.
  • Nessuna garanzia di lavoro: un freelance se non lavora non guadagna… e anche una semplice malattia può diventare un danno economico, in particolare quando si hanno scadenze da rispettare. Specialmente nei primi anni di attività, quando il nome non è molto conosciuto, i lavori possono essere saltuari e coprire a fatica le spese di gestione.
  • Isolamento: il freelacer lavora da solo da casa o in ufficio e questo può portare a solitudine. Non ci sono colleghi tranni quelli online.

La vita da freelance non è facile, richiede molto impegno, tenacia e sacrifici come qualunque lavoro che si rispetti. Ma le opportunità che offre sono molte. Sei tu a crearti un futuro e decidere come crescere, sicuramente i primi tempi saranno difficili ma quando arriveranno i primi lavori otterrai anche piccole soddisfazioni e queste ti daranno la forza per continuare, migliorare e crescere.

Consigli

In internet si possono trovare molte richieste di lavoro, quindi non focalizzatevi solo sulla vostra zona. Cercate di costruire col tempo una buon reputazione online e stringere legami anche con la concorrenza e altri addetti al settore. Non guardate gli altri freelancer come pura concorrenza ma cercate di stringere collaborazioni in base alle vostre capacità e prendete spunto per migliorare. Ampliate il porfolio, cercate di ottenere visibilità tramite i social, forum, siti dedicati per il vostro settore. Molti freelance commissionano lavori a colleghi terzi trattenendo una percentuale, magari perché sono programmatori esperti ma non hanno grosse competenze in grafica.

Prima di aprire una partiva iva consultate diversi commercialisti, cercate di capire bene tutte le spese fisse e come funziona la tassazione e l’iva. Spesso chi apre una nuova attività non ha ben chiaro al 100% quanto pagherà di tasse e tende a delegare il tutto ad un commercialista. Per esperienza personale vi consiglio di informarvi a dovere e capire bene come avverà la tassazione da parte dello stato. Solo cosi saprete cosa accontare di quella fattura che vi hanno pagato, per non rischiare di trovarvi a pagare soldi che però non avete perché già spesi per altro.

Leggi anche:

 
 
 
Condividi.

I commenti sono chiusi.