Hosting come scegliere il miglior hosting per WordPress

0

Quale hosting scegliere per il tuo sito? Qual’è il miglior hosting per WordPress Joomla o Prestashop? Come scegliere un buon hosting economico e veloce?

Queste sono le domande più comuni per chi cerca un hosting sia per progetti piccoli che per siti medio-grandi! Ormai si trovano offerte per tutte le tasche ed esigenze, ma spesso non è facile muoversi nel modo dei provider hosting, un po’ per i termini e caratteristiche non comprensibili alla maggior parte delle persone ma anche perché non abbiamo ben chiaro di cosa realmente abbiamo necessità.

Quali sono le vostre esigenze?

Divertimento o lavoro? Se è per divertimento ovviamente la scelta ricade su un hosting economico low cost, ideale per sperimentare, testare e fare prove o semplicemente per capire come funziona un CMS e imparare ad usarlo.

Se è per lavoro, attività professionale o guadagno extra le esigenze sono ben diverse e bisogna valutare bene quale hosting scegliere.

Ogni persona vede il proprio sito in modo diverso. Molti guardano solo il lato economico, altri vedono in un sito un’opportunità di guadagno o di crescita nel caso di un’attività e capiscono che investire in un buon hosting può fare la differenza, mettendo in secondo piano il fattore economico. Con questo non voglio dire che acquistare un hosting più costoso è sempre la soluzione migliore, ma semplicemente di valutare bene le caratteristiche e non solo il prezzo.

Di quali risorse avete bisogno?

Per scegliere il miglior hosting per wordpress o joomla dobbiamo capire quali sono le nostre esigenze e qual’è la tipologia di sito che abbiamo o che andremo a costruire.
Infatti molti provider limitano le risorse per offrire le prestazioni migliori. Ne consegue, per esempio, che lo spazio sarà limitato (non poco o insufficiente ma limitato) e pure le risorse hardware possono variare in base al prezzo e alle esigenze personali.

Molte persone credono che avere spazio illimitato oppure 20 Gb siano necessari per essere tranquilli, quando in realtà il loro sito ha un peso di 300-400 Mb (e sono stato abbondante). Gestisco per un cliente un e-commerce con circa 700 prodotti (immagini ben ottimizzate) e il tutto ha un peso circa di 250 Mb! Come vedete spesso può bastare 1 Gb di disco.

Possiamo dividere la tipologia di risorse in 5 categorie:

  • Vetrina –  generalmente questa tipologia genera poche visite quindi un hosting economico low cost (30-40 euro/anno) può già andare bene. Spazio disco 1 Gb più che sufficiente.
  • E-Commerce – buon traffico e molte richieste al database quindi è consigliabile un hosting con configurazione più performante anche a livello Cpu, meglio se con SSD e gestione mail avanzata (mailing list). Almeno 1-2 Gb spazio disco (la mail con il tempo occupano molto spazio). Indicativamente si parte dai 70-80 euro/anno
  • Blog – Un blog di media nasce per generare buon traffico e trarne profitto quindi se avete ancora poche visite o siete all’inizio potete scegliere un hosting economico per wordpress o joomla ma vi consiglio di mettere subito in preventivo un hosting professionale performante (si parte circa 70-80/euro anno). Se il sito genera buon traffico, almeno 10.000 visite giorno meglio passare ad un VPS con costi diversi, almeno 300-400/anno
  • Gestione di diversi siti: se avete piu di un blog o gestite diversi siti di vario tipologie con buon numero di visite (almeno 1000-2000 a sito) potete valutare dei piani professionali frazionabili dovi potete in un solo hosting gestire piu siti con risorse comuni. Spazio almeno 5 Gb. Se generate molto traffico è meglio passare a VPS o Server dedicati, con costi nettamente superiori, minimo 400-500 euro/anno ma potete configurare su vostra esigenza ogni aspetto dalla cpu alla ram, disco ecc. e le performance sono di un livello nettamente superiore
  • Traffico elevato: 10.000-20.000 visite/giorno in su. Qui non si possono scendere a compromessi. L’unica soluzione è un VPS o server dedicato personalizzato e con possibilità di aumentare le risorse velocemente in caso di ulteriore aumento di traffico. Un Hosting VPS o Dedicato può essere UnManaged o FullManaged ovvero autogestiti (se avete le competenze) oppure completamente gestito dal provider.  

A che pubblico è rivolto? Solo Italia o internazionale?

Se internazionale quindi multilingua valutate se l’hosting offre nel prezzo il servizio CloudFlare e Free CDN (servizio che crea una cache delle pagine web e le distribuisce su diversi server in tutto il mondo velocizzando anche del 50% il caricamento del sito, oltre ad offrire una sicurezza maggiore)

Create siti di test?

Se create siti di test o semplicemente volete fare prove personali o usare siti di prova e anteprima per clienti vi consiglio si cercare un hosting che offra sotto-domini e database illimitati o almeno quei 5-10 database con relativi sotto-domini

Quali sono i parametri da considerare per scegliere un buon hosting?

  • Spazio disco e banda
  • Pannello di controllo
  • Pannello PhpMyAdmin
  • Account FTP
  • Caratteristiche Mail
  • Versione database e PHP
  • PHP.ini Personalizzabile
  • Sottodomini e database
  • Backup giornaliero
  • IP dedicato
  • Opzioni aggiuntive (htaccess, SuperCahe, Mod PageSpeed)

Spazio disco e banda
Spazio del disco illimitato spesso non è la soluzione migliore. Infatti molti provider hosting per attirare più clienti possibili offrono questa soluzione ma per abbattere i costi utilizzano dischi economici con scarse prestazioni. Preferite risorse limitate ma con prestazioni superiori magari con dischi SSD in particolare se il vostro sito ha molto traffico quindi molte richieste al database. Per la banda del traffico ormai quasi tutti offrono traffico illimitato, ma alcuni hosting hanno limitazioni ad esempio 10 Gb/mese.

Pannello di controllo
Il pannello di controllo è un pannello per gestire tutte le funzionalità offerte. I più comuni sono Plesk, cPanel e DirectAdmin. Entrambi sono validi e personalmente preferisco cPanel ma è solo un fattore di abitudine. In questo sito utilizzo Plesk per esempio.

Pannello PhpMyAdmin.
Il pannello PhpMyAdmin serve per creare e gestire il database ma anche per eseguire un backup del DB. Anche se nell’hosting è compresa la funzione di backup è sempre consigliabile avere questo pannello per gestire in autonomia il backup del Database separatamente dal sito (Ftp).

Account FTP
Qualsiasi hosting ha la possibilità di accedere tramite FTP alla gestione dei file del sito. Se gestite diversi siti nello stesso hosting può tornare utile avere la possibilità di creare diversi account Ftp per accedere a zone separate dello spazio web. Poter creare più account Ftp spesso non è indispensabile ma molto utile per gestire al meglio i vostri blog o semplicemente per dare un accesso limitato ai collaboratori

Caratteristiche Mail
In base alla tipologia di sito che avete può essere utile avere diversi indirizzi e-mail con antivirus e antispam con possibilità di fare mailling list. Alcuni hosting limitano ad un numero preciso la quantità di mail giornaliere, quindi se avete tale esigenza prestate attenzione a questa caratteristica.

Versione database e PHP
WordPress come Joomla ha dei requisiti minimi per funzionare in modo corretto. Prima di scegliere un hosting controllate le versioni utilizzate. Riepilogo:
WordPress 4.5: PHP version 5.6 or greater. Database MySQL 5.6, MariaDB 10.0 (Requisiti WordPress)
Joomla 3.5: PHP version 5.6 o 7+ (minimo 5.3.10). Database MySQL 5.5.3 + (Requisiti Joomla)

PHP.ini Personalizzabile
Il PHP.ini serve per gestire la versione del server PHP. Sebbene sia WordPress che Joomla possano lavorare con versioni PHP precedenti è sempre meglio avere la possibilità di modificare il PHP.ini e scegliere la versione più adatta, specialmente se eseguite un upgrade della versione del CMS.

Sottodomini e database
Un sottodominio è un dominio ad di sotto del dominio principale. Esempio se il dominio principale è miosito.it il sottodominio sarà test.miosito.it. Questo viene anche chiamato dominio di terzo livello. Può essere utile per eseguire test o prove senza intaccare il dominio principale, ma può tornare utile anche per creare un sito collegato al dominio principale. Basti pensare ad un e-commerce con molte categorie o ad un grosso blog con molte sezioni. Avere la possibilità di creare più database permette di creare in modo separato piu sottodomini senza “sporcare” il database del dominio principale.

Backup giornaliero
Quando scegliete un hosting per WordPress o Joomla prestate molta attenzione a questa funzionalità. Molti hosting offrono l’opzione di back-up giornalieri e a disposizione del cliente. Altri  hosting invece fanno comunque back-up automatici ma li mettono a disposizione solo aprendo un ticket all’assistenza. Valutate con attenzione questa possibilità. A prescindere da questa opzione vi consiglio comunque di eseguire manualmente back-up periodici sia contenuto FTP che Database MySQL in modo separato.

IP dedicato
Un hosting utilizza lo stesso indirizzo IP per moltissimi siti. Questo può portare a problemi in quanto se altri siti nello stesso IP fanno Spam o contengono virus correte il rischio di entrare anche voi nella black list perché avete lo stesso IP. Se il vostro sito ha un buon traffico e molti visitatori vi consiglio di scegliere questa opzione, generalmente ha un costo di 20-30 euro/anno ma vi mette al sicuro dal cattivo vicinato…

Opzioni aggiuntive

Molti hosting offrono sistemi di cache dedicati. Questi posso tornare utili per velocizzare ulteriormente le prestazioni nel caricamento delle pagine. I più comuni sono i seguenti:

Prestazioni e velocità Hosting

Le prestazioni di un hosting dipendono da diversi fattori. Innanzitutto un sito per essere veloce nel caricamento delle pagine deve anche essere ottimizzato, utilizzare del codice leggero e dove possibile pochissimi plug-in. Dal lato hosting invece è difficile capire a priori le prestazioni ma possiamo prestare attenzione ad alcuni indicatori che sono sinonimi di qualità.

Prezzo: Un hosting troppo economico (10-15 euro/anno) tendenzialmente cerca di sfruttare al massimo il server dove sono ospitati i siti con il rischio di overselling (vedi significato). Inoltre per ottimizzare al massimo i guadagni molti provider non prestano molta attenzione alla qualità dell’hardware, esempio i dischi, e alle configurazioni specifiche e dedicate su di un server necessarie per migliorare le prestazioni e la stabilità della macchina.

Disco: Date priorità a soluzioni hosting che utilizzano dischi SSD e diffidate da hosting che offrono spazio disco illimitato.

Recensioni e forum dedicati

Le opinioni degli utenti sono sempre molto importanti. Leggete le recensioni di chi ha già avuto esperienza con tale hosting e non fermatevi alla prima recensioni negativa o positiva che sia. 

Posizione geografica del server

La locazione del data center, la struttura che contiene i server, può essere fisicamente in Italia ma anche in Europa o Stati Uniti.  La posizione geografica del server hosting va valutata in base al target dei vostri utenti. Ovviamente se i vostri visitatori sono principalmente italiani è consigliato scegliate hosting con server in Italia o Germania, Francia per ottenere le prestazioni migliori. Molti provider specificano chiaramente la posizione geografica dei server.

Possibilità di Upgrade Hosting

Quando scegliete un Hosting per WordPress o Joomla assicuratevi di avere la possibilità di eseguire un upgrade del piano hosting o di acquistare risorse aggiuntive. Se il vostro sito o blog cresce (lo scopo è proprio acquisire il maggior numero di utenti) la prima risorsa a soffrire è la Cpu e la Ram. In questo caso sarà facile passare ad un piano hosting superiore senza sospendere il servizio per giorni.   

Hosting e assistenza

L’assistenza di un hosting è molto importante. Anche se avete buone competenze, può sempre capitare che il server abbia dei problemi a cui non avete controllo diretto. Qui l’assistenza gioca un ruolo importante sia dal lato professionalità che sul fattore velocità. Infatti se il server su cui è ospitato il vostro blog o sito ha problemi hardware o di software un intervento tempestivo è fondamentale per evitare di rimanere anche giorni con il sito off-line o con problemi.

Prima di scegliere un hosting per il vostro sito contattate l’assistenza ponendo diverse domande se possibile anche tecniche per capire la professionalità e la velocità con cui vi rispondono. Spesso l’assistenza è divisa in due sezioni: commerciale e tecnica.
Prestate attenzione a questa piccola differenza in quanto generalmente la parte commerciale è separata da quella tecnica, ne consegue che reparto prevendita può essere molto veloce nelle risposte e consigli ma può essere diverso per la parte tecnica.

 

I commenti sono chiusi.