Guida Seo Joomla 3 configurazione e impostazioni

0

Guida Seo Joomla 3. Joomla è un potente e versatile CMS e se ben configurato dal lato SEO (search engine optimization) si possono ottenere ottimi risultati, anche senze seo plugin. Vediamo tutte le opzioni di configurazione SEO per Joomla a disposizione.

Guida Seo Joomla 3

Seo Joomla Configurazione globale

Iniziamo con la configurazione globale del sito Joomla che racchiude le impostazioni fondamentali sia Seo che del server.

Percorso: Sistema –> Configurazione Globale

seo joomla configurazione globale

Entrati in configurazione globale troverete le seguenti voci:

Impostazioni Sito

Nome del sito: se non lo avete inserito in fase di installazione dovete inserire in questo tab.

Impostazioni Seo

Questi parametri sono fondamentali ai fini della ottimizzazione Seo di Joomla. Queste voci andrebbero impostate sin dall’inizio della creazione del sito in quanto sono indispensabili per ottenere dei buoni risultati Seo nei motori di ricerca. Una volta impostati è sempre consigliato non modificarli perché potrebbero creare per perdite di posizioni in Serp (Search Engine Results Page).

Attiva URL SEF

Questa voce permette di rendere gli URL più amichevoli (SEF= Search Engine Friendly) e meglio interpretati dai motori di ricerca. Se lasciamo le impostazioni su NO l’url di una pagina o categoria avrà un URL simile a questo:

http://nomesito/index.php?option=com_content&view=article&id=20

Impostando la voce su SI, l’URL sarà molto più amichevole per Google e di facile interpretazione. Per fare un esempio se una voce di menu sarà chiamata contatti otteremo il seguente URL

http://nomesito.it/index-php/contatti

Come vedete è indispensabile impostare Attiva URL SEF su SI

Riscrivi URL SEF

Questo parametro ha lo scopo di eliminare la stringa index.php quando viene generato un url. Riprendendo l’esempio di prima l’url  http://nomesito.it/index-php/contatti  diventerà  http://nomesito.it/contatti

La stringa index.php ai fini Seo non ha valore quindi è meglio eliminarla impostando il parametro su SI. Attenzione: quando impostate questo valore su SI bisogna rinominare il file htaccess.txt in .htaccess (punto htaccess) che si trova nella root del sito in modo da rendere l’URL Rewriting attivo. Per editare il file htaccess.txt potete utilizzare il client FTP Filezilla oppure accedere al vostro pannello di controllo dell’hosting e tramite gestore file rinominare il file in .htaccess. Se non rinominate il file otterrete un errore 500 dal server.

htaccess-joomla

Suffisso URL

Questo parametro aggiunge l’estensione .html oppure .php all’Url. Non ha nessuna utilità ai fini SEO quindi è consigliato settarlo su NO.

Alias Unicode

Parametro per impostare gli alias con codifica unicode. Utile solo se il sito utilizza una lingua con caratteri non latini. Settate su NO

Includi il nome del sito nei titoli delle pagine

Qui bisogna fare una premessa. Questo parametro, come dice il titolo, aggiunge il nome del sito nei titoli delle pagine che verranno visualizzati nei motori di ricerca. La lunghezza del titolo che Google prende in considerazione è di circa 65 caratteri. Il titolo assieme alla descrizione è un parametro SEO fondamentale ed è ciò che il visitatore visualizza nei motori di ricerca. Un buon titolo (che vedremo in seguito) può fare la differenza e portare molte visite. Ne consegue che se aggiungiamo il nome del sito nei titoli abbiamo meno spazio a disposizione per gestire un titolo che possa attirare l’attenzione di un potenziale utente dato che dei circa 65 caratteri che Google considera, una parte è dedicata al nome del sito.

Consiglio di settare questo parametro su NO

Impostazioni Metadata

 

seo joomla impostazioni metadata

Descrizone del sito e Parole chiave del sito

I Metadata sono dei parametri fondamentali per rendere Joomla Seo Friendly. Questi campi servono per impostare la descrizione e le parole chiavi del sito in TUTTE le pagine. Proprio per questo fattore vi consiglio di lasciarli vuoti in quanto se vogliamo ottimizzare a dovere il SEO di Joomla, bisognerà impostare questi parametri singolarmente per ogni articolo, categoria e menù per evitare di avere una descrizione sempre uguale e generica per ogni pagina.

Robots

Lo scopo del meta tag Robots è quello di indicare ai motori di ricerca quali pagine indicizzare e seguire oppure non considerare. Sebbene non tutti gli spider prendano in considerazione questo meta tag è sempre bene impostarlo nel modo corretto. Vediamo le varie voci:

  • index“- Indica al motore di ricerca di inserire questa pagina nel suo database e quindi essere indicizzata.
  • noindex“- Il contrario di index, ovvero informa il robot del motore di ricerca che la pagina corrente NON dovrà essere indicizzata.
  • follow“- Tag che indica di seguire tutti i link della pagina.
  • nofollow“- L’opposto di follow, quindi si indica di NON seguire nessun link presente nella pagina.

L’impostazione predefinita è INDEX, FOLLOW ed è quella che consiglio di settare. Questo parametro lavora a livello sito ma se abbiamo esigenze per alcune pagine possiamo impostare il robots separamente per ogni articolo.

Meta Rights

Tab per impostare i diritti di proprietà del sito.

Mostra Meta Tag Author

Permette di visualizzare l’autore del sito nell’head. Personalmente non lo inserisco mai e ai fini Seo di Joomla non offre molta utilità.

Impostazione Server – Compressione Gzip

Terminato con le impostazioni del sito, sempre in configurazioni globali ma sotto la voce server andiamo a impostare la compressione Gzip. Questo parametro va sempre attivato perchè comprime i contenuti e di conseguenza velocizza il caricamento di Joomla.

Metadata articoli, voci di menù e categorie

Nella Configurazione Globale del sito alla voce Impostazioni Medatata (Descrizione sito e Parole chiave del sito) ho consigliato di lasciare i campi vuoti. Il motivo lo troviamo proprio nei parametri che andremo a vedere di seguito. Infatti se impostiamo i Metadata in configurazione Globale si avrebbero tutte le pagine del sito con la stessa descrizione. Questo dal lato SEO non solo è sbagliato, ma porterebbe il motore di ricerca a non considerare tale descrizione ed estrapolarne una secondo un algoritmo dalla pagina, rischiando di ottenere informazioni non utili per la SEO e per il vostro sito Joomla.

Ecco che è indispensabile ai fini SEO che ogni articolo e pagina abbia una sua descrizione dedicata. Joomla ha una gestione dei menu, categorie e degli articoli veramente completa. Per ognuna di queste voce è possibile configurare i Meta Tag ed ottenere un’ottimizzazione SEO di ottimo livello. Joomla è strutturato in modo gerarchico sia nelle gestione vera e propria del sito (menu, categorie, articoli) sia nei Meta Tag. Ciò significa che alcuni Meta Tag hanno prevalenza su altri. Per questo è utile capire non solo come impostare correttamente i Metadati, ma anche come essi lavorano all’interno di Joomla. Joomla offre la possibilità di impostare i Meta Tag in modo separato per: Menu – Categorie – Articoli.

Dato che Joomla ha un sistema gerarchico, ogni articolo deve essere collegato ad un menu oppure ad una categoria. Da qui abbiamo due possibili soluzioni:

  1. Se una voce di menu è collegata ad un articolo, i Meta Tag dell’articolo hanno priorità su quelli dei menu.
  2. Se invece una voce di menu è collegata ad una categoria, i Meta Tag devono essere impostati nella categoria (che consiglio) o nel menu.

Passiamo ora all’ottimizzazione SEO di Joomla.

Meta Tag Articoli

seo joomla 3 meta tag articoli

Titolo Articolo

Il Titolo in ambito SEO è molto importante. Scegliete con cura il titolo. Cercate di non oltrepassare i 55-60 caratteri.

Alias

L’Alias è l’url dell’articolo. Se non impostato viene automaticamente ricavato dal titolo dell’articolo. Possiamo lasciarlo vuoto, poi Joomla lo crea, ma se vogliamo migliorare il SEO di Joomla possiamo anche inserirlo noi manualmente ottimizzandolo a piacimento. Personalmente lo inserisco sempre a mano in quanto con certi titoli un po lunghi preferisco accorciarlo inserendo solo le parole o keyword indispensabili.

Articolo Meta Description

La Meta Description è molto importante perché viene visualizzata nelle pagine dei motori di ricerca ed aiuta sia ambito SEO sia ad ottenere un CTR (click through rate) maggiore. Le persone quando eseguono una ricerca nella SERP oltre a leggere il titolo dell’articolo leggono anche la descrizione e in base a questa decidono se cliccare sul vostro articolo oppure passare oltre. Una buona descrizione dell’articolo, convincente, esplicativa e con le keyword importanti attirerà maggiormente l’attenzione del visitatore. La lunghezza massima della Meta Description indicativamente deve essere di circa 150-160 carateri

Ricordate che ogni articolo o pagina deve avere una Meta Description unica e dedicata.

Articolo Meta Keyword

Questo Meta Tag ai fini SEO ha perso di importanza negli ultimi anni. In sostanza dovrebbe essere compilato con le 2-3 paroli chiave (keyword) più importanti. Molte persone ormai omettono completamente questo Tag per la pochissima rilevanza che offre, io stesso personalmente non lo compilo sempre.

Robots

Come visto sopra questa parametro indica agli spider dei motori di ricerca se indicizzare e seguire i link. Se in configurazione Globale di Joomla avete impostato il Robots in Index, Follow potete lasciare nella voce Usa Globali. Se avete diversi link che puntano all’esterno (magari poco autorevoli) potete impostare in Index, No Follow.

Metadati menu e categorie

Abbiamo visto in precedenza che se una voce di menu punta ad un articolo i metadati dell’articolo hanno la priorità sul menù. Se invece una voce di menu punta ad una categoria che visualizza una lista di articoli allora dovete impostare il Tag Title e Meta Description anche nella categoria. Se il nostro menu punta a una categoria che raccoglie una lista di articoli, magari divisa in 2-3 colonne dobbiamo prestare attenzione ad ottimizzare il SEO di Joomla per la categoria. Ovviamente, come visto sopra, ogni articolo dovrà avere la sua configurazione SEO dedicata ma in questo caso anche nella categoria dobbiamo inserire Tag Title e Meta Description, personalizzato che rispecchi la tipologia di articoli che vengono trattati in quella determinata pagina..

Cosi facendo renderemo anche la categoria SEO Friendly e i motori di ricerca potranno indicizzare e posizionare al meglio la pagina principale (categoria) che raccoglie gli articoli di quella tematica.

Ottimizzazione articoli – Tag Heading (intestazioni)

I Tag Heading o intestazioni sono utili a organizzare i contenutili della pagina dividendoli in titoli, sottotitoli, sezioni e paragrafi ecc. Quindi sono Tag estremamente importanti sia in termini SEO che di usabilità della pagina. Un utilizzo corretto dei Tag Heading permette di rendere un articolo Seo Friendly nei confronti dei motori di ricerca.

Esistono 6 tipologie di tag heading: si parte da <h1>, il più importante, fino ad arrivare ad <h6>, il meno importante.

  • <H1> il più importante, viene usato per indicare l’argomento principale della pagina, ovvero il titolo. Il Tag H1 dovrebbe coincidere con il titolo dell’articolo (Tag Tile).
  • <H2> e <H3> è indicato per i sottotitoli, per dividere le sezioni di un articolo e paragrafi
  • <H4> e <H5> si utilizzano per contenere i testi delle pagine;
  • <H5> e <H6> cengono utilizzati per note, approfondimenti, copyright.

In Joomla possiamo impostare le varie intestazioni per ogni articolo in modo molto semplice direttamente dall’editor di testo di default TinyMCE, oppure con un editor avanzato gratuito come JCE scaricabile dal JED. Ai fini SEO è consigliato usare sempre il Tag Intestazione H1, H2 e se possibile H3. Deve essere presente una sola intestazione H1 e al massimo 4-5 H2 per una articolo lungo almeno 500-600 parole. Ricordo che il Tag Heading oltre ad aiutare il ranking della pagina, rappresenta un aiuto visivo per l’utente, permettendo una lettura più fluida e omogenea perché suddivisa per sezioni e offre una user experience migliore.

seo joomla tag heading

SEO Immagini – ottimizzazione

I motori di ricerca, per interpretare nel modo corretto le immagini che inseriamo negli articoli, hanno bisogno di testo. Ai fini SEO possiamo intervenire in tre modi diversi.

Nome del file immagine

Ogni immagine deve essere rinominata in base all’articolo in cui verrà inserita. L’ideale è usare la parola chiave principale. Evitate tassativamente di caricare immagini con nomi generici tipo Nikon_00122.jpg!

Attributo Alt (Alternate Text) nella descrizione dell’immagine

Il testo Alt è utile come testo alternativo quando l’immagine non può essere visualizzata nel browser per vari motivi come per esempio quando si utilizza un browser solo testuale o un browser vocale per non vedenti, o semplicemente il browser per qualche motivo non riesce a caricare l’immagine. I motori di ricerca danno una certa importanza a questo attributo perché accresce l’accessibilità della pagina. Lato SEO offre un rafforzamento del contenuto testuale se inserito con parole chiave o descrizione appropriata. In fine è l’ALT è utilizzato da Google Immagini per classificare le immagini. Per inserire il Tag ALT cliccate con tasto destro sull’immagine e scegliete Insert/Edit Image. Consiglio di utilizzare l’editor di testo JCE (plugin) che è più completo rispetto TinyMCE ed è quello che sto utilizzando io.

seo joomla alternate text

Tag Img – Titolo immagine – Tooltip al passaggio mouse

Il Tag Img o Title ha lo scopo di visualizzare un’etichetta (Tooltip) quando si passa sopra all’immagine con il mouse. Lato SEO non porta grandi benefici ma comunque può rafforzare il riconoscimento delle immagini.

seo-jooma-immagini-title

Dimensioni immagini

Anche se la dimensione delle immagini non è considerato un fattore SEO, ottimizzare le immagini per il web e ridurne il peso e la grandezza può aiutare un sito a migliorare l’usabilità e la velocità di caricamento della pagina. Google ha introdotto come fattore SEO la velocità di caricamento di un sito web. Da qui è facile capire che le immagini devono caricarsi velocemente per offrire un’esperienza all’utente migliore ma anche per migliorare le prestazioni generali del sito. Un errore comune è caricare immagini con dimensioni grandi pensando che sia la cosa migliore in termini di qualità, ma la realtà è che poi tali immagini vengono ridimensionate per essere adattata alla grandezza della pagina.

Cercate di caricare file che non superino i 40-50 Kb e con larghezza massima di circa 800 px che generalmente è la larghezza standard di una pagine web con sidebar laterale. Per ottimizzare le immagini esistono vari tool online ma personalmente preferisco utilizzare il programma gratuito GIMP con il plugin ottimizza per web, che mi permette di avere un controllo completo nelle impostazioni.

Sitemap per i motori di ricerca

La Sitemap è un indice riepilogativo del sito web. In parte minore può essere utile al visitatore per avere un indice gerarchico dei contenuto ma è molto utile ai fini SEO per i motori di ricerca perché offre un elenco completo di tutte le pagine del sito web per e per essere indicizzate più velocemente. La Sitemap può essere di due tipologie: HTML (per i visitatori) o XML (per i motori di ricerca). Una volta creata (si aggiornerà automaticamente ogni volta che aggiungiamo un nuovo articolo) bisognerà inviarla a Google tramite lo strumento gratuito Search Console.

Joomla non ha un generatore interno di Sitemap e per questo bisogna ricorrere a plugin esterni. Il più famoso per Joomla è OSMap. Una volta scaricato il plugin free OSMap andiamo a caricarlo su Joomla con la normale procedura per le estensioni. Una volta installato andiamo in Componenti → OSMap Free.  Se non troviamo già la voce Default Sitemap basterà creare una nuova cliccando su nuovo e selezionare tutti i menù di Joomla

Una volta creata dobbiamo ottenere il link da inviare a Google Search Console. Basta cliccare su XML e copiare URL e poi inserirlo all’interno dello strumento Google. Vi rimando alla guida ufficiale Google:

https://support.google.com/webmasters/answer/183668?hl=it#sitemapform

L’URL della sitemap sarà di questo tipo: http://nomesito.com/index.php?option=com_osmap&view=xml&id=1

Grazie a questo plugin Google avrà sempre una mappa aggiornata dei contenuti, e non dovrete preoccuparvi di “avvisare” Google che avete aggiunto nuovi articoli o contenuti.

Componente Redirect di Joomla

Il Redirect di Joomla è un componente per gestire in modo corretto le URL che presentano errori dovuti da cambio alias (url), modifica percorso categorie, menu oppure semplici URL non più utilizzati. In tutti questi casi il server restituisce il famoso errore 404, mal visto dai motori di ricerca perche corrisponde ad una pagina non trovata. Possiamo gestire un redirect 301 anche tramite htaccess ma Joomla offre questo pratico componente che facilita il lavoro. Per funzionare dobbiamo attivare il plugin Redirect nella gestione Plugin.

joomla-redirect

Quando si attiva Joomla inizierà a raccogliere tutti gli errori 404 associati al sito, compresi eventuali attacchi esterni con url strane. Per questo motivo è utile attivarlo e utilizzarlo solo all’esigenza altrimenti il database aumenterà notevolmente. Il funzionamento è molto semplice: trovata l’url che restituisce l’errore 404 del vostro sito, clicchiamo sopra e vedremo due voci:

  • URL soergente (url con errore 404)
  • URL di destinazione (nuovo url da inserire)

Joomla 3 seo

In quest’ultima andremo ad inserire l’url in cui vogliamo reindirizzare url sorgente ovvero quello errato. Poi nel tab Stato selezioniamo abilitato e infine salva. Una volta impostato correttamente i Redirect, come accennato, consiglio di disabilitare il plugin per evitare in appesantire il database.

HTACCESS Configurazione e prestazioni sito

Il file htaccess è un file di testo, modificabile con un normale editor di testo, che contiene le direttive per configurare apache server. Ad ogni richiesta il web server controlla la presenza di htaccess e ne legge le direttive interpretando in tempo reale le istruzioni in esso contenute.

Per ottimizzare al meglio la SEO di Joomla possiamo personalizzare questo file. Prima di qualsiasi modifica è sempre consigliato eseguire un backup del file htaccess. Abbiamo visto all’inizio dell’articolo che quando abilitiamo il tab Riscrivi URL SEF dobbiamo rinominare il file htaccess.txt in .htaccess. Con questa impostazione quando scarichiamo il file nel nostro computer non sempre sarà visibile. Per vederlo e modificarlo abbiamo due strade: o abilitare la visualizzazione dei file nascosti da windows oppure provvisoriamente rinominarlo da FTP come all’inizio in htaccess.txt scaricarlo nel pc, modificare il file e ricaricalo in ftp riportandolo a .htaccess (punto htaccess). Vediamo nel dettaglio che direttive possiamo utilizzare per migliorare la SEO di Joomla.

Redirects WWW

Un fattore molto importante in ambito SEO è evitare i contenuti duplicati. Una pagina è raggiungibile in due modi: con e senza il www all’inizio dell’url. Un esempio:

  • www.nomesito.it
  • nomesito.it

Entrambi i link sono visibili ma creano un contenuto duplicato perché possiamo raggiungere la stessa pagina con due indirizzi url diversi. Per ovviare a questo possiamo eseguire un redirect ad una sola delle pagine. Possiamo scegliere se utilizzare url con www oppure senza www. La scelta è indifferente e personalmente utilizzo sempre il NON www

Redirects da NON-WWW a WWW

#Force www:
RewriteEngine on
RewriteCond %{HTTP_HOST} ^example.com [NC]
RewriteRule ^(.*)$ http://www.example.com/$1 [L,R=301,NC]

Reindirizzamento da www a NON-www:

#Force non-www:
RewriteEngine on
RewriteCond %{HTTP_HOST} ^www\.example\.com [NC]
RewriteRule ^(.*)$ http://example.com/$1 [L,R=301]

HTACCESS velocità sito

Possiamo utilizzare il file htaccess anche per velocizzare il sito. Come visto in precedenza  un fattore SEO che aiuta a migliorare il posizionamento di un sito, in questo caso Joomla, è la velocità di caricamento delle pagine. Mettere in cache i file permette di ridurre i tempi di caricamento

# BEGIN DEFLATE compressione
<IfModule mod_deflate.c>
# Compress HTML, CSS, JavaScript, Text, XML and fonts
AddOutputFilterByType DEFLATE application/javascript
AddOutputFilterByType DEFLATE application/rss+xml
AddOutputFilterByType DEFLATE application/vnd.ms-fontobject
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-font
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-font-opentype
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-font-otf
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-font-truetype
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-font-ttf
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-javascript
AddOutputFilterByType DEFLATE application/xhtml+xml
AddOutputFilterByType DEFLATE application/xml
AddOutputFilterByType DEFLATE font/opentype
AddOutputFilterByType DEFLATE font/otf
AddOutputFilterByType DEFLATE font/ttf
AddOutputFilterByType DEFLATE image/svg+xml
AddOutputFilterByType DEFLATE image/x-icon
AddOutputFilterByType DEFLATE text/css
AddOutputFilterByType DEFLATE text/html
AddOutputFilterByType DEFLATE text/javascript
AddOutputFilterByType DEFLATE text/plain
AddOutputFilterByType DEFLATE text/xml
# Remove browser bugs (only needed for really old browsers)
BrowserMatch ^Mozilla/4 gzip-only-text/html
BrowserMatch ^Mozilla/4\.0[678] no-gzip
BrowserMatch \bMSIE !no-gzip !gzip-only-text/html
Header append Vary User-Agent
</IfModule>
# END Compress

# BEGIN Expire headers
<ifModule mod_expires.c>
ExpiresActive On
ExpiresDefault “access plus 5 seconds”
ExpiresByType image/x-icon “access plus 2592000 seconds”
ExpiresByType image/jpeg “access plus 2592000 seconds”
ExpiresByType image/png “access plus 2592000 seconds”
ExpiresByType image/gif “access plus 2592000 seconds”
ExpiresByType application/x-shockwave-flash “access plus 2592000 seconds”
ExpiresByType text/css “access plus 604800 seconds”
ExpiresByType text/javascript “access plus 216000 seconds”
ExpiresByType application/javascript “access plus 216000 seconds”
ExpiresByType application/x-javascript “access plus 216000 seconds”
ExpiresByType text/html “access plus 600 seconds”
ExpiresByType application/xhtml+xml “access plus 600 seconds”
</ifModule>
# END Expire headers

# BEGIN Cache-Control Headers
<ifModule mod_headers.c>
<filesMatch “\.(ico|jpe?g|png|gif|swf)$”>
Header set Cache-Control “public”
</filesMatch>
<filesMatch “\.(css)$”>
Header set Cache-Control “public”
</filesMatch>
<filesMatch “\.(js)$”>
Header set Cache-Control “private”
</filesMatch>
<filesMatch “\.(x?html?|php)$”>
Header set Cache-Control “private, must-revalidate”
</filesMatch>
</ifModule>
# END Cache-Control Headers

# BEGIN Turn ETags Off
FileETag None
# END Turn ETags Off
#Enable KeeAlive
<ifModule mod_headers.c>
Header set Connection keep-alive
</ifModule>

Questo file è stato testato. Se riscontrate dei problemi può essere dovuto a qualche impostazione dell’hosting o plugin installati

Per un elenco completo delle direttive apache potete consultare questo link:

http://httpd.apache.org/docs/current/mod/directives.html

Conclusioni

Joomla è un potente CMS e se configurato bene può dare grosse soddisfazioni. In ambito SEO ci sono moltissimi fattori da prendere in considerazione che possono influenzare il posizionamento di un sito a prescindere dal come viene costruito e dai mezzi utilizzati. Joomla fa la sua parte mettendo a disposizione molte impostazioni SEO ma la differenza la fa sempre chi gestisce il sito…

Condividi.

I commenti sono chiusi.