30 Tecniche SEO per aumentare le visite al sito

0

Cercate un modo per aumentare le visite al vostro blog? Ecco 30 buoni consigli SEO da adottare per i vostri articoli e rendere i contenuti più visibili nei motori di ricerca.

awo

30 Consigli SEO

  1. Content is King! La cosa più importante è sempre la qualità dei contenuti che offrite.
  2. Condividete nei Social Media. Cercate di diffondere gli articoli nel web tramite i Social Media in modo da aumentare le condivisioni
  3. Il titolo fa la differenza! Un buon titolo attrae più lettori e stimola la curiosità
  4. Scrivete per i lettori e poi per i motori di ricerca
  5. Articoli lunghi. Non c’è una lunghezza “perfetta” per un articolo ma almeno 500 parole sono consigliate
  6. Scegliete una parola chiave ricercata. Quali sono i termini che più probabilmente in vostro lettore cercherà nei motori di ricerca? Controllate i primi siti nella Serp quali Key utilizzano
  7. Keyword Stuffing NO GRAZIE! Evitate di ripetere in modo eccessivo la stessa parola nell’articolo (ideale tra 2% e 5%). Il testo deve essere naturale non farcito di chiavi.
  8. Titolo con parola chiave. Inserite nel titolo la parola chiave che avete scelto
  9. Evidenziate in grassetto o corsivo almeno una volta la key più importante
  10. Meta Tag Description. Inserite una descrizione (max 150 parole) in linea con la tematica del titolo e del contenuto. Una buona Meta description può fare la differenza rispetto i concorrenti
  11. Link interni. Collegate con link interni altre pagine o categorie del sito a tema con il contenuto per offrire una risorsa aggiuntiva al lettore e aumentare la permanenza nel sito.
  12. Anchor Text nei link interni
  13. Link esterni. Se inserite dei link a risorse esterne, verificate che siano autorevoli e importanti
  14. Utilizza il rel=NoFollow per i commenti dei lettori
  15. Evitate scambi di link diretti. Se cercate un modo di farvi penalizzare e perdere posizioni nei motori di ricerca, questo è un ottimo sistema! Evitate di scambiare link direttamente con altri siti, questa tecnica ormai porta più problemi che benefici
  16. Evitate SPAM LINK nei blog o forum solo per ottenere un link di ritorno.
  17. Inserite Tag Intestazione (Heading Tag) in modo corretto. H1 per il titolo, H2 per sottotitoli.
  18. Utilizzate immagini che creino curiosità e stimolino emozioni al lettore.
  19. Alt Tag. Aggiungete una descrizione, coerente con il tema, alle immagini utilizzando il “tag alt”
  20. Rinominate le immagini in maniera adeguata e con parole inerenti il contenuto
  21. Scalate le immagini. Utilizzare immagini leggere e delle giuste dimensioni permette di caricare il sito più velocemente (ultimamente Google sta tenendo in considerazione anche la velocità di caricamento generale)
  22. Google Authorship. Collegate il vostro account a Google e inserite il Markup autore nei vostri articoli, questo vi darà maggiore visibilità grazie anche alla foto che appare nelle ricerche.
  23. Inserite i pulsanti di condivisione Social, questo permetterà di aumentare il ranking dell’articolo.
  24. Google Webmaster Tool un vostro alleato! Utilizzate questo ottimo strumento per trovare link corrotti (Error 404) e capire lo stato di salute generale del vostro sito.
  25. Sitemap aggiornata. Utilizzate un plugin che aggiorni in automatico la Sitemap del sito ogni volta che create un nuovo articolo in modo da indicizzare velocemente gli articoli
  26. Google Analytics altro amico! Studiate le statistiche del sito per capire il comportamento dei visitatori e intervenire dove è necessario.
  27. Grafica Responsive. Fattore molto importante con la crescita esponenziale dei dispositivi mobile. Una grafica responsive vi aiuterà a non perdere visite e aumentare il tempo di permanenza. Google tiene in considerazione anche questo fattore
  28. Url breve. Usa una url breve e non troppo lunga e inserisci le parole chiave
  29. Url statiche. Gli Url vengono visualizzati nei risultati di ricerca quindi meglio se rimangono statici e non cambiano in base alla configurazione del sito (dinamici)
  30. Robots.txt. Usa in modo corretto il file Robots.txt per bloccare le sezioni del sito non utili per i motori di ricerca, per esempio le impostazioni del sito, file del template ecc.

Vi consiglio la lettura anche dei seguenti articoli, utili per creare contenuti di qualità e aumentare le visite al vostro sito.

 

Condividi.

I commenti sono chiusi.